BREVETTI+

MISE – INVITALIA

BREVETTI+, Incentivi per la valorizzazione economica dei brevetti

Soggetti beneficiari

PMI, anche di nuova costituzione, con sede legale ed operativa in Italia, che si trovino in una delle seguenti condizioni:
a) siano titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1/01/2019;
b) siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1/01/2020 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
c) siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1/01/2020, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

Attività ammissibili

Acquisto di servizi specialistici, funzionali alla valorizzazione economica del brevetto. Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi:

a) Progettazione, ingegnerizzazione e industrializzazione (incluso Proof of Concept) (studio di fattibilità; progettazione produttiva; studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo; progettazione e realizzazione firmware per macchine controllo numerico; analisi e definizione dell’architettura software; test di produzione; rilascio certificazioni di prodotto o di processo).
b) Organizzazione e sviluppo (servizi di IT Governance; analisi per la definizione qualitativa e quantitativa dei nuovi mercati geografici e settoriali; servizi per la progettazione organizzativa; organizzazione dei processi produttivi; definizione della strategia di comunicazione, promozione e canali distributivi).
c) Trasferimento tecnologico (predisposizione accordi di segretezza; predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto; contratto di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università).

Il progetto non può basarsi su un unico servizio; nel progetto deve essere presente almeno un servizio della Macroarea A; gli importi richiesti per i servizi Macroaree B e C, complessivamente, non possono superare il 40% del totale del piano richiesto.

Agevolazioni

– Fondo Perduto in “de minimis” max 80% delle spese (fino a max 140 mila €).
– I costi saranno agevolati fino al 100% per le imprese beneficiarie che al momento della presentazione della domanda risultavano contitolari – con un Ente Pubblico di ricerca (Università, Enti di Ricerca e IRCCS) – della domanda di brevetto o di brevetto rilasciato ovvero titolari di una licenza esclusiva avente per oggetto un brevetto rilasciato ad uno dei suddetti enti pubblici, già trascritta all’UIBM, senza vincoli di estensione territoriali.

Risorse finanziarie 30 M €

Presentazione delle domande a partire dalle ore 12 del 27 settembre 2022 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Procedura valutativa a sportello

Author avatar
Value Services

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per erogare i nostri servizi utilizziamo, sulle nostre pagine, dei cookie tecnici necessari. Altri cookie (es. di profilazione) e meccanismi di tracciamento - che non sono tecnicamente necessari ma che ci consentono di offrirti un'esperienza utente migliore e di proporti offerte personalizzate - vengono utilizzati solo se hai fornito preventivamente il tuo consenso: