Regione Emilia Romagna – BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE START UP INNOVATIVE

PR FESR – EMILIA ROMAGNA 2021-2027

BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE START UP INNOVATIVE

 

❖ Beneficiari

Start up Innovative di micro e piccola dimensione, aventi sede in Emilia-Romagna.

❖ Interventi ammissibili

Sono ammissibili i progetti, finalizzati allo sviluppo e alla commercializzazione di nuovi prodotti, servizi e modelli di business, aventi le seguenti caratteristiche:
• rientrare in almeno uno degli ambiti tematici cross settoriali della S3 2021-2027 (Allegato I);
• essere basati su una soluzione innovativa da proporre al mercato (TRL di accesso4);
• prevedere l’impegno diretto dei soci dell’impresa e/o un team dotato di capacità tecniche e gestionali;
• prevedere uno o più tra i seguenti interventi:
− sviluppo produttivo dei risultati di ricerca o di soluzioni tecnologiche derivanti da una o più tecnologie abilitanti;
− messa a punto del modello di business;
− adattamento di prodotti/servizi alle esigenze di potenziali clienti;
− ingegnerizzazione di prototipi di sviluppo industriale (scale-up);
− apertura e/o sviluppo di mercati esteri.
È possibile accompagnare i progetti con una relazione di supporto effettuata da incubatori e acceleratori con cui la start up sia entrata in relazione negli ultimi 2 anni.
Investimento min: 100.000 € (ridotto a 50.000 € le imprese operanti nei settori delle “Industrie culturali e creative”).

❖ Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute dopo la presentazione del Progetto, da terminare entro il 31.12.2023, per:
a) Impianti, macchinari, licenze di utilizzo di titoli di brevetti e di software;
b) Affitto/noleggio laboratori ed attrezzature scientifiche;
c) Consulenze per progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo e certificazioni di soluzioni innovative, temporary management, supporto alla relazione del business plan, supporto ad analisi strategiche di mercato, supporto allo sviluppo di un piano aziendale e di internazionalizzazione, collaborazioni a vario titolo, consulenze specialistiche;
d) Spese promozionali (max. 15.000 €);
e) Personale dipendente;
f) Spese generali forfettarie pari al 5% delle voci di spesa a), b), c), d) ed e).

❖ Agevolazione

Contributo a fondo perduto, nella forma del conto capitale, fino al 40% delle spese ammissibili per un importo non superiore a 150.000 €.
La misura del contributo è incrementata del:
• 10% in caso di assunzione di almeno una persona con contratto a tempo indeterminato.
• 5% in caso di start up innovativa femminile e/o giovanile oppure se l’unità in cui si realizza l’intervento rientra in specifiche aree territoriali Regionali (c.d “Aree Montane”, c.d “Aree Interne”, o nelle “Aree comprese nella carta nazionale degli aiuti di stato”).

❖ Dotazione finanziaria

5 milioni di euro, di cui:
• 1,5 milioni € riservati ai progetti presentati da imprese operanti nel settore “Industrie culturali e creative”;
• 1,5 milioni € riservati al finanziamento di progetti focalizzati sugli ambiti tematici cross-settoriali: “Energia pulita, sicura e accessibile”, “Circular Economy” e “Clima e Risorse Naturali (aria, acqua e territorio)”.

❖ Criteri di valutazione

Procedura valutativa a graduatoria. A parità di punteggio, sarà applicata la precedenza alle imprese in possesso di Rating di legalità, inserite nel Registro delle imprese da almeno 2 anni, e con fatturato minimo di 2 milioni €.

 

Presentazione delle domande dalle ore 13:00 del 17 gennaio 2023 e fino alle ore 13:00 del 17 febbraio 2023.

Author avatar
Value Services

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Per erogare i nostri servizi utilizziamo, sulle nostre pagine, dei cookie tecnici necessari. Altri cookie (es. di profilazione) e meccanismi di tracciamento - che non sono tecnicamente necessari ma che ci consentono di offrirti un'esperienza utente migliore e di proporti offerte personalizzate - vengono utilizzati solo se hai fornito preventivamente il tuo consenso: